domenica 25 giugno 2017

TOMBA della REGINA NEFERTARI



LaValle delle Regine, che gli Egizi chiamavano Set Neferu, ossia "Sede della Bellezza",  accoglieva le tombe di Regine e Principi Reali.
La più significativa fra queste tombe è certamente quella di Nefertari, anche per la sua pianta. Composta di due rampe di scale, una, interna, scende fin nell'anticamera e l'altra raggiunge la camera del sarcofago. Qui il soffitto è sorretto da quattro Pilastri e le pareti sono tutte affrescate con immagini della Regina che riceve o é ricevuta dagli Dei.

TOMBA
- Scala esterna  cielo aperto.
-Anticamera: qui si trovano pitture dai testi dei Libri dei Morti e immagini dell Regina, tra cui  quella  dove gioca a scacchi. o è in atto di preghiera.
- Scala interna con pareti decorate con immagini della Regina che offre agli Dei: a destra con Hathor - Selkt - Maat ed  sinistra con Iside - Nefti  -Maat
- Sala del Sarcofago: nella parete di fondo è stato trovato il cosiddetto "mattone magico", ossia una nicchia contenente quattro amuleti sacri, una statuetta mummiforme rivolta a nord e una fiaccola rivolta  sud, una statuetta di sciacallo accovacciato rivolta ad est e il Pilastro ZED rivolto a Ovest

LA REGINA in atto di preghiera



- Stanza laterale dell'Anticamea,chiamata dagli archeologi "Alcova": vi si trovano immagini della Regina e di varie Divinità, tra cui si riconoscono: Osiride, Iside, Kepri, Hathor, Anubi,Neith, ecc..

Sulla parete di fondo si vede la Regina che offre agli Dei oppure è solo in atto di preghiera.
Sono dipinte anche le quattro "Vacche Sacre" e i quattro"Remi sacri"

- IQuattro Pilastri dell Sala del Sarcofago sono dipinto con immagini del Regina oppure con oggetti sacri. Ogni Pilastro ha quattro pareti, per un totale di sedici pareti:
1) Parete con Osiride
2) Parete con Nefertari e Anubi
3) Parete con Nefertari e Hathor
4) Parete con Nefertari e Dea-Occidente
5) Parete con Nefertari  e Horo
6) Parete con Nefertari e  Iside
Quattro Pareti con il Pilastro-ZED



LA  REGINA  che  gioca  scacchi



NOTA:  tutte le immagini sono riproduzioni degli alunni.

(continua)

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

I BIMBI della FORNACE

A un cenno di Shannaz rasentammo un laghetto frequentato da anatre ed oche e confortato dall’ombra di palme e sicomori che os...